Seguimi

                                                     
       

sabato 31 dicembre 2016

Che cos'è e come funziona la PEC

La PEC, o più comunemente detta posta certificata, è un sistema di trasmissione sicuro e regolamentato dalla legge, per inviare documenti e messaggi di posta elettronica con valore legale.



Ha lo stesso valore  della raccomandata con ricevuta di ritorno.

Ma come funziona esattamente l'invio e la ricezione del messaggio di PEC?

Il sistema coinvolge quattro attori:
  • il mittente della comunicazione 
  • il gestore della casella PEC di cui il mittente è intestatario,
  • il destinatario di tale comunicazione,
  • il gestore della casella di posta elettronica certificata intestata al destinatario

Sia il mittente che il destinatario possono essere privati, pubbliche amministrazioni, imprese, enti, associazioni ecc.

Perché un messaggio di PEC vada a buon fine è necessario che sia mittente che destinatario siano in possesso di una casella di PEC presso uno dei gestori autorizzati iscritti all'elenco pubblico tenuto dall'Agenzia per l'Italia Digitale.

Il mittente scrive il messaggio di posta elettronica e aggiunge gli eventuali allegati a corredo del messaggio.

 Una volta che il mittente ha compilato ed inviato il suo messaggio, il suo gestore di pec  crea un messaggio esterno, denominato "busta di trasporto", nel quale vengono inseriti il messaggio del mittente e tutti gli eventuali documenti allegati. Tale gestore, poi, invia una ricevuta di accettazione al mittente e la busta di trasporto al gestore pec del destinatario che verifica l'attendibilità della comunicazione pec, consegna il messaggio nella casella destinataria ed invia al mittente la ricevuta di consegna, o, in caso di problemi, invia, entro 24 ore, la ricevuta di mancata consegna.

In caso di esito positivo, il destinatario trova nella sua casella PEC il messaggio inviato dal mittente completo di tutti i documenti allegati in completa sicurezza ed efficienza.

Il mittente, invece, riceve la notifica che attesta che il suo messaggio è stato ricevuto o preso in carico dal gestore di PEC del destinatario che aprirà e leggerà il contenuto appena ne avrà la possibilità.

Come accade per la raccomandata con ricevuta di ritorno, chi invia un messaggio di posta elettronica certificata, ha quindi sia il modo di attestare la data dell'invio della comunicazione, che la possibilità di sapere se il suo messaggio è arrivato o meno a destinazione, tramite la ricevuta di ritorno.

Inoltre, non solo la trasmissione del messaggio di PEC e dei suoi allegati è immediata, sicura e garantita, ma il costo dell'invio di un messaggio di posta elettronica certificata, è gratuito.


Per avere un indirizzo di PEC è necessario rivolgersi a società che elargiscono questo tipo di servizio con un costo medio annuo che va dai 6 ai 10 euro. In genere tali società sono quelle di Hosting (Aruba, Vhosting, Ergonet, ecc) presso le quali è possibile acquistare nomi di domini e spazio web.

Come ottenere un indirizzo PEC?

Per conoscere un indirizzo PEC di una società, di un privato, di un professionista, di un ente pubblico, ecc, andare sul sito INI-PEC

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...